Percorso Ecotrail

Scarica la traccia gpx

Altimetria Eco Trail in Val Vesola
anteprima-tracciato
Il percorso di gara è inserito completamente nel territorio del parco nazionale della Majella. Dalla località turistica di Piana delle Mele tocca alcuni dei più caratteristici riferimenti territoriali del Parco come: “il Campanaro”, “Fonte Carlese”, “la Rocchetta” e dulcis in fundo le ” Cascate di San Giovanni”.Una gara in un esclusivo ambiente naturale, a tratti selvaggio ed aspro, che lascierà un indimenticabile ricordo nei cuori dei trailer che sceglieranno di vivere questa magnifica avventura nel Parco nazionale della Majella.
Da Piana delle Mele alla baita degli Alpini. Si parte dall’ampio village park si corre lungo il viale alberato che passando dinanzi all’area attrezzata del parco naturale Majella, si immette in un’ampia carrareccia che conduce alla Baita degli Alpini. Circa 2 km di salita fluida caratterizza da un susseguirsi di tornanti immersi nel magnifico sottobosco di faggi della Valle delle Monache.
Dalla baita degli Alpini al Campanaro. Inizia la salita caratterizzata da importanti pendenze che la rendono particolarmente impegnativa. Poco più di 1,5 km che conducono attraverso scorci di natura strabilianti prima al Tolos e poi, con vista mozzafiato sulla Val Vesola, ai piedi dell’imponente massiccio roccioso: Signori ecco a Voi il Campanaro!”
Dal Campanaro a Fonte Carlese Non è finita! Si sale ancora verso il punto più alto della gara i 1.750 mt circa di Fonte Carlese. Accolti per un attimo di ristoro e dopo uno sguardo verso la cima Pomilio è ora di riprendere la corsa in un tripudio si sensazioni che il panorama mozzafiato sull’ampia Valle del Vesola sa regalare.
Dal Fonte Carlese alla Rocchetta Uno sguardo verso il mare farà dimenticare in un attimo tutta la fatica, libererà la mente dalla stanchezza per affrontare al meglio il tratto molto panoramico ma insidioso per la pendenza trasversale fino ad arrivare a toccare con lo sguardo cima Murelle ed il suo magnifico anfiteatro. Con le vette alle spalle si scende verso la Rocchetta, in modo veramente impegnativo dove occorre prestare la massima attenzione ed affrontare la discesa ricca di grandi pendenze ed il fondo a tratti sdrucciolevole con la missina concentrazione.
Verso le Cascate di San Giovanni Dopo un bel sorso d’acqua fresca si riparte su un mordino ma allo stesso tempo incerto manto di foglie, in un lungo tratto ricco di grandi canali che guidano i trailer prima verso valle e poi verso le Cascate di San Giovanni, dove difficilmente si potrà resistere alla tentazione di sfiorare, toccare o per i più coraggiosi immergersi, nelle fresche acqua del torrente Vesola per una rinfrescante sensazione di benessere!
L’Arrampicata Appena il tempo di rigenerare i muscoli nelle fredde acque montane che subito la gara entra in una nuova ed emozionante fase che in un ambiente incontaminato ed a tratti selvaggio, fra arrampicate, funi e salti conduce all’Eremo di San Giovanni.
Verso il traguardo Il traguardo è ormai nell’aria, dopo un passaggio nel bosco caratterizzato da un piacevolissimo saliscendi non troppo impegnativo, si arriva alla Baita degli Alpini, qui un ultima fontana permetterà di rinfrescarsi per bene prima di intraprendere il sentiero finale verso un meritato e caloroso abbraccio al traguardo.

I commenti sono chiusi.